Calendario Astronomico 2022

Tutti gli spettacoli che il cielo ci riserva!

Qui trovi una selezione degli eventi più interessanti visibili dall’Italia. Abbinata alla descrizione, un’infografica da noi realizzata e per i veri appassionati un Google Calendar scaricabile che ogni mese sarà aggiornato con gli eventi più rilevanti e come osservarli dall’Italia.

Quadrantidi: le Stelle cadenti d’inverno

03 GENNAIO – Visto che quest’anno le Perseidi sono fuori gioco – vedi sotto – ti consigliamo di osservare subito questo sciame molto luminoso che ha il picco il 3 gennaio.

In realtà lo sciame va dal 26 dicembre al 16 gennaio, ma la notte tra il 2 e il 3 il picco dovrebbe avere tra le 50 e le 100 meteore l’ora, con una media niente male di 80. Per cui armati di cappotto e guanti ed esci fuori!

Eclissi sì, ma parziale

Se è vero che Sole e Luna daranno spettacolo con ben 4 eclissi nel 2022, solo due di queste saranno visibili dall’Italia e solo in modo parziale.

16 MAGGIO – Il primo evento rilevante del 2022 sarà il 16 maggio del 2022 quando ci sarà una eclissi totale di Luna, in Italia visibile solo parzialmente.

25 OTTOBRE – Eclissi solare parziale visibile da Nord a Sud avrà inizio verso le 11:00. Non perdetevela perché la prossima volta che potremo osservarne una sarà il 29 Marzo 2025!

Le Lune che saranno Super

Nel 2022 ci saranno tre Super-Lune, ovvero due Lune Piene a meno di 360.000 chilometri dalla Terra e saranno praticamente alla stessa distanza.
14 GIUGNO – La prima Super-Luna sarà un martedì di giugno con la Luna a 357,658 km.

13 LUGLIO – La seconda Super-Luna sarà leggermente più vicina a 357,418 e per questo sarà tecnicamente anche la più vicina.

12 AGOSTO – Tecnicamente non è considerata una Super-Luna ma per pochissimi chilometri 361,409 km.

Nel 2022 non ci sarà nessuna Blue Moon e nemmeno gli anni successivi, infatti la prossima sarà il 4 dicembre 2025. Quindi per un paio di anni non ci saranno più articoli di giornale clickbait sulla Luna Blu!

Confronto tra la Luna al perigeo e la Luna all’apogeo

Le Perseidi: un grande classico sfumato

12 AGOSTO – Uno sciame meteorico su tutti, quello delle Perseidi. Conosciuto da tutti, pochi sanno che il suo picco avviene tra la notte dell’11 e del 12 agosto. A causa della precessione degli equinozi il picco sta slittando dal 6 agosto al tempo dei greci, al 10 al tempo dei romani, fino ad essere arrivati al 12.

Quest’anno la Luna sarà piena ed anche Super per cui lo spettacolo sarà decisamente rovinato per chi contava su questo sciame per esprimere i suoi desideri. Per fortuna ce ne sono tanti altri durante l’anno!

Congiunzioni Planetarie

Di congiunzioni nell’arco di un anno ne capitano a bizzeffe, di solito la principale protagonista è la Luna che in un mese fa un giro completo attorno alla Terra (è sempre bene ricordarlo). Tralasciando quindi il nostro satellite, vi segnaliamo alcune congiunzioni ed allineamenti tra pianeti, decisamente più rari.

30 APRILE – VENERE E GIOVE CONGIUNZIONE STRETTISIMA – Giove inizierà ad avvicinarsi al pianeta dell’amore poco prima dell’alba, osservando a sud-est sembreranno quasi fondersi insieme. Marte e Saturno staranno ad osservarli in cielo.

29 MAGGIO – MARTE E GIOVE CONGIUNZIONE STRETTISIMA – Giove e Marte saranno in “appulse” ovvero in una strettissima congiunzione. Giove passerà a 0°38′ a Nord di Marte. Ad occhio nudo appariranno come un’unico puntino molto luminoso al’interno della costellazione dei pesci. Giove sarà di mag -2.3 mentre Marte sarà meno luminoso a mag 0.7. Per vederli dovremo però puntare la sveglia, sorgeranno alle 02:49 am.

TRA 20 E 27 GIUGNO – A fine giugno vi sarà un filotto di pianeti nel cielo estivo. Infatti si potranno osservare allineati tutti e cinque i pianeti visibili a occhio nudo: Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno.

8 DICEMBRE – LUNA PIENA OCCULTA MARTE IN OPPOSIZIONE – Non solo congiunzioni, l’8 dicembre la Luna Piena occulterà Marte che – per puro caso – sarà anche in opposizione proprio quello stesso giorno. L’evento va osservato poco prima e poco dopo l’occultazione, quando Marte si troverà visivamente vicina al disco lunare.

Indovina indovinello la cometa

Le comete non sono prevedibili, questo è risaputo. O meglio il loro passaggio sì, ma non la loro luminosità nel cielo. Nel 2020 la Neowise che nessun calendario astronomico aveva predetto – tantomeno Edmond Halley – ha stupito tutti diventando addirittura visibile ad occhio nudo. Nel 2021 ci ha pensato la Leonard a lasciare senza fiato i fotografi di mezzo mondo. Anche quest’anno proviamo ad anticipare quali comete saranno visibili ma sicuramente la più bella sarà quella che non ci aspettiamo. Insomma una sorta di metafora della vita!

21 APRILE – Una nuova cometa scoperta a fine luglio del 2021 si sta avvicinando al sistema solare interno. Il 1 agosto 2021 gli scienziati del IAU Minor Planet Center in Cambridge del Massachusetts gli hanno dato il nome di C/2021 O3 (PanSTARRS). Dovrebbe essere visibile dalla Terra tra fine aprile e inizio maggio 2022 ed i calcoli dicono che dovrebbe raggiungere una magnitudine di 7 o 6, forse anche 5.5 diventando visibile in luoghi bui. Il 21 aprile passerà al Perielio e scopriremo cosa accadrà nel suo passaggio vicino al Sole.

C/2021 O3 (PanSTARRS)

Calendario Astronomico 2022

Lo abbiamo pensato per avere un colpo d’occhio sugli eventi visibili e rispondere a tutti quelli inesatti che girano nel web. Scaricabile su Google Calendar.

Per avere portata di click tutti gli eventi dell’anno degni di nota, visibili dall’Italia!

Clicca questo link per scaricarlo.

 

Fenomeni Astronomici del 2022

Scritto da

Alessandra Frontini

Domande o commmenti?

×